t
t
t
t
t
Vi trovate qui: Home  >  Il torsolo  >  Una storia da raccontare

Höllerhof: una storia da raccontare

Uno sguardo al passato: 300 anni di storia

L’Höllerhof vanta una storia lunga e ricca di vicissitudini. Anche se menzionato per la prima volta nei documenti del 1717, il maso risale probabilmente a molto più tempo prima. Questo gioiellino, nel quale si trova anche la nostra casa vacanze a Bressanone, viene annoverato tra i masi aviti dell’Alto Adige. Di questo titolo andiamo particolarmente fieri: si tratta di un’attribuzione che onora quelle famiglie che da almeno 200 anni sono rimaste nel maso per via ereditaria diretta. L’amore per il maso, per l’agricoltura e la natura circostante si è dimostrato più forte delle avversità con le quali i membri della famiglia hanno dovuto confrontarsi nel corso dei secoli.

di più

1809: tra truppe francesi, banda e gocce di vino

L’Höllerhof è da sempre un luogo di incontri e scambi. E così, nel 1809, anno delle insurrezioni tirolesi, nel nostro maso avvenne un episodio singolare legato alla storia della nostra banda che, ancora oggi, suscita ilarità tra gli abitanti del posto. Dopo che i rivoluzionari tirolesi persero la quarta battaglia del Monte Isel, le truppe napoleoniche invasero il paese lasciando dietro di sé una scia di distruzione anche a Bressanone e dintorni. Il nostro maso fu risparmiato: merito del delizioso vino bianco che al tempo si produceva ad Albes e che fu servito ai soldati nemici? L’esercito francese non riuscì, infatti, a resistere alle sublimi gocce del nostro vino. Presi dall’euforia dei festeggiamenti, l’allegra banda non si accorse dei furbi abitanti di Albes che sgattaiolarono via con i loro strumenti…

Preservare il vecchio, avventurandosi nel nuovo: ecco la nostra filosofia

Alla fine del XX secolo all’Höllerhof si abbandonò l’allevamento del bestiame per dedicarsi alla coltivazione delle mele. Nostro nonno Peter Plaikner fu uno dei padri fondatori della cooperativa frutticola di Bressanone, fondata nel 1944. Il loro obiettivo era quello di proteggere i singoli agricoltori dall’avidità dei grossisti e di commercializzare insieme i prodotti. Nel corso dei secoli sono stati coltivati vari tipi di mela [LINK I frutteti] e oggi se ne contano cinque: Golden Delicious, Gala Buckeye, Cosmic Grip, Morgenduft e Braeburn. Ogni generazione ha lasciato il suo tocco personale all’Höllerhof: il motto “preservare il vecchio, avventurandosi nel nuovo” fa parte ormai da secoli del nostro approccio alla vita. E così Manuel, il figlio, ha posto un’altra pietra miliare nella storia del maso costruendo gli appartamenti vacanze.

Guardiamo fiduciosi al futuro e non vediamo l’ora di accogliere voi, cari ospiti, nei nostri appartamenti a Bressanone.

di più
Richiesta
non vincolante
pop-up
schliessen